Perchè la mia campagna SEO non funziona? 6 Errori comuni on-page

Perchè la mia campagna SEO non funziona? 6 Errori comuni on-page
Vota il post

Quando si tratta di spiegare perché la vostra campagna SEO non funziona, ci sono centinaia di cose che potrebbero essere la causa. Ciò è dovuto al fatto che i principali motori di ricerca utilizzano centinaia di indicatori per determinare sia l’autorità di un sito che il ranking nelle SERP.

Per è sempre bene, anche perchè la maggior parte delle volte alla fine risulta essere il problema, cominciare con un ripasso dei fattori Seo on-page basici che, essendo basici, a volte si trascurano un pochino.

perchè la mia campagna seo non funziona

Errori comuni di Seo on Page

Pagine ottimizzate per le chiavi di ricerca sbagliate

È un errore comune scegliere parole chiave molto generiche o che non descrivono l’idea principale della pagina per le quali si ottimizza poi il site. Per esempio se un site di un hotel economico diRimini sceglie come keyword principale per la sua home page hotel a Rimini semplicemente, con tutta probabilità questa camapagna sará destinata al fallimento.

Si può evitare di cadere in questa trappola con la creazione di un elenco di parole chiave per ogni singola pagina del site, selezionare le 5 o 6 che descrivono meglio l’idea principale ed una volta scritto questo elenco verificare il volumen di ricerche di ogni termine e la concorrenza attraverso il tool che offre Google Gratis, l’ Adwords Keyword Planner.  Una best practice è inoltre quella di iniziare con la creazione della lista di parole chiave e poi scrivere il testo della pagina, non il contrario.

Inoltre, tenete a mente che, anche se si desidera essere i primi della lsita per una chiave di ricerca con molta concorrenza come appunto “hotel”, probabilmente non vi sarà possibile a causa della grande concorrenza, non tanto per mancanza di ottimizzazione del site. Quindi assicuratevi di includere anche  e soprattutto parole chiave più complesse (long tail keywords) che di solito portano (potenzialmente)  al sito meno traffico, pero di qualità molto migliore.

Ottimizzare in eccesso ogni pagina per troppe chiavi di ricerca

Nella maggior parte dei casi, la prassi migliore è quella di avere una singola pagina per descrivere ogni singolo argomento. La regola normale è: una página = una chiave di ricerca. Massimo due, pero moltro strettamente vincolate.

Cercando di ottimizzare la stessa pagina per parole chiave non correlate è di solito una cattiva prassi. Inoltre avere una specifica pagina di destinazione ottimizzata per particolare chiave di ricerca e quindi una idea specifica, oltre ad aiutare la campagna seo migliorerà anche l’esperienza dello user nel sito.

Non ottimizzare in testi per SEO (titoli, metatag, h1-6, Alts, ecc)

Assicurati di includere le parole chiave più importanti nel title della pagina, nella  Meta description, in alcune nelle etiquette dall’H1 all’H6 e nell’etichetta alt delle immagini. Non utilizzare gli stessi title e meta description in ogni pagina del tuo sito, anzi, devono essere tutti diversi. Si consiglia di utilizzare l’etiquetta H1 una sola volta per pagina (anche se Matt Cutts ha affermato in un video che si può utilizzare anche due volte in alcuni casi).  Inlcudi la chiave di ricerca nel testo della tua pagina pero senza esagerare: potresti incorrere in pratiche di keyword stuffing che non piacciono molto a Google. Una regola che di solito si usa è utilizzare una densità di parole chiave tra l’1% ed il 3%, anche se questo rapporto dipende molto dal settore e dalla concorrenza. Si deve cercare di usare la chiave di ricerca principale nei meta principali: title, description, h1… e delle varianti simili negli altri meta. Sempre usando la logica e scrivendo un testo che sia leggibile per coloro che visitano la pagina web.

Uso errato delle Metatags e dei tag HTML

Una conoscenze di base di HTML è essenziale. Assicuratevi di sapere che cosa si sta facendo quando modificate i metatag della pagina. Tenete a mente che l’utilizzo non corretto dei valori meta-robot (noindex e nofollow) potrebbe portare a un disastro.  Si deve prestare la massima attenzione quando si utilizzano attributi HTML come rel=”nofollow”.

Contenuo duplicato: il grande nemico della tua campagna seo

Prima di tutto mettiamo in chiaro una cosa: i contenuti duplicati, copiati, non sono vietati da Google. Se vuoi puoi contruire tutto il tuo sito copiando i contenuti da altre pagine, sia del vostro sito sia esterne ad esso.  Pero tieni conto che se i tuoi contenuti sono considerati duplicati le tua pagine non verranno mostrate nei risultati di ricerca.

Un altro problema con le pagine duplicate è che consumano link juice di Page Rank prezioso che potrebbe essere utilizzato dalle pagine importanti del tuo sito. Vle a dire che se ho due pagine nel mio site con lo stesso contenuti che rankeano per lo stesso termine, allora sarebbe meglio fondere queste due pagine in una sola, pero evitar penalizzazioni nei risultati di ricerca e per non disperdere il link juice appunto, vale a dire il “valore” della pagina. Come si può fare questo? Scegliendo la pagina che manterremo ed applicare un reindirizzamento 301 di quella che vogliamo abolire verso quella buona. Oppure, se è proprio indispensabile mantenere entrambe la pagine, possiamo scegliere quella delle due che vogliamo che appaia nelle Serp (pagina A) ed introdurre una meta rel=”canonical” nella pagina B che indicherà a google che la versione a posizionare della pagina B è la pagina A.

Più pagine ottimizzate per le stesse chiavi di ricerca

Come anticipato nel punto anteriore, cercare di posizionare diverse pagine per una stessa chiave di ricerca potrebbero portare a una concorrenza interna tra diverse pagine dello stesso site. Una cosa che non ha molto senso. Inoltre se poi queste pagine hanno esattamente lo stesso contenuto… allora tornaimo al problema del punto precedente. La cosa migliore è cercare di posizionare ogni pagina per un termine diverso, magari applicando piccole variazioni per poter coprire uno spettro di ricerche più amplio.

Questa è stata la prima parte della guida “Perché la mia campagna SEO non funziona?”.

Sentitevi liberi di aggiungere commenti e proporre altreidee sull’argomento nei commenti. Le migliori proposte saranno aggiunti nella lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *