7 esempi facili per creare titoli accattivanti e battere record di visite

7 esempi facili per creare titoli accattivanti e battere record di visite
3.5 (70%) 2 voto[i]

Vuoi creare in modo semplice titoli accattivanti per invogliare i tuoi lettori a leggere i tuoi post?

Molte volte ci si concentra sulla creazione di contenuti del post per dargli un sacco di valore aggiunto, ma che dire del titolo? Questo è il primo contatto con il potenziale lettore e ció che fa decidere se dedicare  o menodel tempo alla lettura del tuo post.

Ed è per questo che in questo post troverai 7 esempi per creare titoli accattivanti, dei piccoli trucchetti che normalmente applico nei miei blog… quasi sempre 😉

Il potere di un titolo interessante

Il titolo del tuo articolo è la prima impressione che un visitatore avrà su di te e se non è sufficientemente accattivante può essere anche la ultima. Senza un titolo interessante è difficile che qualcuno alla ricerca di qualcosa su Google diventi il tuo prossimo lettore.

È un dato di fatto che l’80% dei visitatori solo leggerà il titolo, e solo il 20% di loro arriverà a leggere il tuo articolo.

Come risolvere questo problema? Scrivendo titoli accattivanti che facciano in modo che un visitatore non possa continuare a navigare senza aver per lo meno dato un occhio al tuo post.

I vantaggi di utilizzare un buon titolo nei tuoi post

Credo che a questo punto non avrai ormai dubbi sul motivo per cui i titoli del tuo blog sono importanti. Di seguito trovi alcuni dei vantaggi più significativi di utilizzare titoli accattivanti.

  • Aumento del CTR: Attirano l’attenzione nei risultati della SERP; se si utilizza un titolo potente il numero di persone che clicca sul risultato di Google aumenta in modo significativo.
  • Viralizazione del post: un buon titolo aumenta le volte che il tuo articolo è condiviso sui social network; è sempre più comune per gli utenti condividere contenuti anche senza mai aver letto il contenuto del post, solo basandosi nel titolo.
  • Pubblico fedele: un titolo epico fa si anche che i tuoi lettori abituali interagiscano con il tuo sito, ottenendo così un pubblico più fedele e migliorando la “brand warness”.

7 trucchi facili ed efficaci per creare un titolo interessante

È giunto il momento di vedere che cosa si deve prendere in considerazione durante la creazione del titolo per ottenere un ottimo risultato.

Bisogna tenere a mente che alcuni dei suggerimenti che che troverai non funzionano per tutti i pubblici o mercati ed è sempre necessario selezionare il più adatto ai propri interessi ed applicazioni e sempre realizzare test.

Moz ha condotto uno studio sui titoli dei post che sono ottenevano più click e li ha differenziati in 5 categorie di titoli:

  • Normale: Trucchi per creare titoli accattivanti
  • Domande: Quali sono i trucchi per creare titoli accattivanti?
  • Stile “how to”: Come creare titoli accattivanti
  • Numerici: 7 trucchi per creare titoli accattivanti
  • Parlando al lettore: Trucchi per rendere accattivanti i tuoi titoli

È inoltre possibile combinare tra loro queste diverse categorie di titoli; una volta chiarito questo punto andiamo a vedere i migliori trucchi da utilizzare per rendere più interessanti i tuoi titoli.

#1. Usare numeri

I titoli che utilizzano numeri vincono di gran lunga la battaglia per il clic degli utenti. Per convincerti di ciò basta entrare in qualsiasi pagina di contenuto virale, le migliori nel convincere la gente a fare clic sulle loro pubblicazioni, e vedere che usano numero nell’80% dei loro articoli.

I numeri generano curiosità facendoci sentire il desiderio di conoscere quali sono i 10 cibi più piccanti del mondo o i 25 attori famosi che sono morti nel 2015.

Nello studio condotto da Moz i titoli con numeri ottenevano un 15% di conversion in più rispetto ad altri.

titoli-accattivanti

Inoltre qui trovi la percentuale di preferenze in base al sesso, se il tuo sito è visitato da più uomini o donne.

titoli-accattivanti-sesso

Come utilizzare i numeri nei titoli

Per utilizzare i numeri nei tuoi titoli non c’è una regola fissa, ma è possibile seguire alcuni consigli come:

  • Utilizzali per creare top o liste all’inizio del tuo articolo: Se si utilizzano numeri nei titoli è meglio metterli all’inizio con il numero più alto sempre davanti al titolo. Esempio: 15 modi per friggere un uovo
  • Più grande è il numero meglio è: Le classifiche lunghe funzionano molto meglio di quelle corte. Quale di questi due titoli causa una sensazione migliore? 25 Consigli per perdere peso o 4 trucchi per stare in forma?
  • Utilizzare numeri dispari: è un dato di fatto che gli esseri umani facciamo affidamento sui numeri e il più delle volte pari, quindi utilizzare numeri dispari nei titoli crea una sensazione di poter ottenere un po’ di più. Se ti do 17 consigli pensi che ti sto dando 16 consigli più uno, non penso mai pensato a 18 meno uno.

#2. Più diretto è meglio è

Semplice, chiaro e diretto: Boom! Il contenuto del post deve essere percepito dal lettore rapidamente e glielo si deve trasmettere in poche o pochissime parole.

Porre domande è una grande alternativa per provocare interazione con gli utenti: è il motivo per cui i post virali hanno successo utilizzano un sacco di questi titoli:

“Vuoi sopravvivere a un apocalisse zombie?”

“Chi eri in una vita precedente?”

Secondo me si dovrebbe evitare fare domande nel titolo ed invece usarle in tutto il testo; come si può vedere nella foto di sopra le persone non amano i titoli ambigui o non chiari e che pongono delle domande: un titolo deve dare risposte, soluzioni e, soprattutto, quello che ti dico proprio qui sotto. In poche parole, credo che i titoli con domande solo più utili per provocare viralità che per attrarre visite al post.

# 3. Evidenziare i benefici del post

Ok, sappiamo che il titolo dovrebbe essere chiaro e specifico, ma che non sarà l’unica cosa che riuscirá a convincere la persona che legge a fare clic per visitare il tuo sito.

Sai cosa riuscirà? I benefici.

In questi giorni la gente non da qualcosa senza ottenere nulla in cambio: se ti sto dando il mio tempo per leggere il tuo articolo, tu cosa mi dai in cambio?

Metti in evidenza i vantaggi del tuo articolo se vuoi che la gente entri e lo legga.

# 4. Le dimensioni contano

Le dimensioni sono molto importanti nei titoli: se troppo breve per non potrai trasmettere nulla, se è troppo lungo funzionará male sui social network.

Jakob Nielsen, uno dei maestri del mondo della conversione web, in uno studio riusci a determinare che le persone prestano maggiore attenzione alle prime tre e alle ultime tre parole di un titolo web ed inoltre ha anche scoperto che le prime due parole sono le più importante per attrarre l’attenzione degli utenti.

Come scrivere un titolo per il tuo post

In pratica si deve distinguere tra due tipi di titolo:

  • Il titolo del tuo articolo che verrà mostrato sul tuo blog.
  • Il meta-titolo che apparirà nei risultati di ricerca di Google

Se si utilizza WordPress è possibile installare qualsiasi plug-in SEO per fare poter utilizzare due titoli diversi, uno per il post ed uno per la Serp. La differenza principale tra i due è che nel titolo del tuo blog puoi utilizzare tutte le parole che desideri, mentre il meta-titolo di Google è limitata a solo 65 caratteri che se superati provocheranno che il tuo titolo non si mostri del tutto.

La mia raccomandazione è di usare titoli con 8 / 12 parole per il tuo blog e solo 8 / 10 parole per il meta-titolo.

#5. Il no piace

Sembra che la parola “no” attiri l’attenzione: usare superlativi negativi nei titoli funziona molto bene. Le proibizioni ci seducono, ci fanno sentire ribelli e anticonformisti, fuori dal gregge. Un titolo con parole negative funziona il 30% meglio rispetto al resto.

superlativi negativi

#6. Utilizzare i superlativi

Utilizzare superlativi nei titoli migliora il CTR: dato di fatto. Nessuna sorpresa. Pero risulta sorprendente sapere che i migliori risultati si hanno quando si usano superlativi negativi. Usare il “No” in un titolo provoca più clic che un superlativo positivo.

Inoltre sempre nello studio di moz si mette in evidenza come il miglior numero di superlativi da usare è 1, oppure 4…

superlativi

Esempi:

  • 27 modi per addestrare un cane. (0 superlativi, 22% dei click)
  • I 27 migliori modi per addestrare un cane (1 superlativo, 29% dei click)
  • I 27 migliori modi per addestrare un cane per sempre. (2 superlativi, 15% dei click)
  • I 27 migliori modi per addestrare un cane perfettamente e per sempre. (3 superlativi, 9% dei click)
  • I 27 migliori e più intelligenti modi per addestrare un cane perfettamente e per sempre. (4 superlativi, 25% dei click)

#7. Lettere Maiuscole

Usare la maiuscola nella prima lettera di ogni parola del titolo (tranne preposizioni, congiunzioni, ecc) è uno degli stili che funzionano meglio; lo studio mostra che gli utenti preferiscono la prima lettera di ogni parola in maiuscolo seguita da tutto il titolo in maiuscolo anche se questa seconda opzione non è la più consigliata.

maiuscole

Conclusioni

Per me i titoli sono essenziali quando si scrive un articolo. Pensaci, entreresti in un negozio con una vetrina poco attraente? Sicuramente no. Nessuno entrerá nel tuo post se il titolo è poco accattivante.

Come ultimo suggerimento per creare titoli accattivanti suggerisco una facile formula:

Esempio: 7 consigli per perdere peso in meno di due mesi senza fare dieta

Questa formula normalmente si adatta a tutti i contesti. In primo luogo si da una referenza numerica limitando idealmente il tempo che il lettore impiegherá a leggere l’articolo (7 consigli), poi parla di beneficio (perdere peso), poi si da un rifereimento temporale (meno di due mesi) e, infine, si risponde a possibile dubbi o obiezioni (senza fare dieta).

Cosa ne pensi? Qual’è il tuo trocco per scrivere i titoli dei tuoi post?

2 commenti su “7 esempi facili per creare titoli accattivanti e battere record di visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *