L’importanza di ottimizzare le foto per l’email marketing

Vota il post

In questo post analizzaremo l’importanza di ottimizzare le foto per l’email marketing e mostrerò come ridurre il peso di una foto  senza l’utilizzo di strumenti di costosi software grafici in modo che le campagne di e-mail marketing siano più efficiente possibile e contribuire a migliorare il loro rendimento.

Ridurre il peso delle immagini nelle nostre campagne di email marketing è fondamentale in modo che il destinatario possa visualizzarle correttamente con le dimensioni ed il peso ideal, in modo che siano scaricate nel più breve tempo possibile e, naturalmente, per evitare di essere classificati come spam.

Conseguenze di non ottimizzazione del peso delle immagini nelle campagne di email marketing

Una newsletter con varie immagini scattate con una fotocamera, un cellulare o acquistate da una banca immagini non ottimizzate riduce sensibilmente il tempo di download dell’email. È vero che grazie alla maggiore velocità di Internet e ai telefoni 4G questo tempo di download sta diventando sempre più corto, ma è comunque sempre buona prassi ottimizzare le dimensioni ed il perso delle immagini.

Per esempio se ci disponiamo a lanciare una campagna di email marketing a un database di 5.000 contatti bisogna sempre tener conto che si stanno utilizzando delle risorse del server del software di email marketing che utilizziamo per inviare individualmente 5.000 messaggi di posta elettronica. Se ogni newsletter ha un peso di 5 megabyte è sottintinteso che la piattaforma userà un equivalente a 25 gigabyte e quindi delle risorse molto al di sopra del necessario se la stessa informazione fosse stata precedentemente ottimizzata. Questo influisce direttamente sui tempi di invio del pacchetti di email: anzichè impiegare per esempio 10 minuti, la tua campagna di email marketing ci metterà 2 ore ed essere inviata. Questo può portare a collassi del sistema se non stiamo usando una piattaforma di qualità.

Un problema altrettanto (e forse più) importante è dovuto i filtri anti-spam; questi di solito hanno un limite di peso massimo assegnato a ciascun e-mail in entrata: se il filtro antispam rileva che il peso delle immagini è troppo elevato o sproporzionato, potrebbe segnalare il tuo email come spam oppure direttamente rimablzalo generando alti tassi si soft bounce e provocando una sensibile riduzione nel tasso di apertura della campagna.

Molte piattaforme di email marketing comprendono diversi editor HTML per di progettare in un modo semplice e senza saper programmare una newsletter con un design accattivante che consente di regolare automatcamente le dimensioni dell’immagine. Ma questo non cambia il peso delle immagini, che deve comunque essere ridotto a priori, sia riducendo le dimensioni della foto che la qualità della stessa fino a raggiungere il giusto compromesso tra qualità della foto ed esigenze tecniche.

Come ottimizzare le immagini in campagne di email marketing

Ottimizzare le immagini per l’email marketing è un compito relativamente semplice, dobbiamo solo avere tre concetti chiari:

  • La dimensione della foto: è lo spazio occupato dalla immagine (altezza x larghezza) e viene generalmente misurata in pixel o punti (esempio: 650px larghezza x 200px altezza). Solitamente, la maggior parte delle campagne di email marketing si lanciano con una larghezza di 650 px, quindi non è necessario che le immagini siamo più grandi.
  • La risoluzione della foto: è data dal numero di pixel presenti in un pollice di immagine, e questo è misurata in pixel per pollice (dpi). A quanti più pixel per pollice quanto più alata sarà la risoluzione della foto. Per lanciare una campagna di email marketing una risoluzione di 72 dpi è sufficiente per garantire una buona qualità. Tutto ció che sta al di sopra di questa soglia è inutile, mentre invece starne al di sotto può compromettere la qualità della foto.
  • Il peso della foto: viene misurato in kilobyte o megabyte e questo valore dipende sempre dalla dimensione e risoluzione della immagine. Solitamente si cerca di tenere la risoluzione più bassa possibile e come limite massimo di riferimento si usano gli 80 kb, anche se non sempre è possibile.

Tools per ottimizzare le foto per campagne di email marketing

Per migliorare la deliverability in campagne di email marketing potete utilizzare uno di questi di strumenti per l’ottimizzazione delle immagini, facile da usare e gratuiti.

GIMP Image Editor

gimp - ottimizzare il peso delle foto

gimp

Uno dei migliori programmi di fotoritocco Open Source per Windows, OS X e Linux. Accetta molti formati di immagine con un’interfaccia personalizzabile e una serie di plug-in per effetti. Potete scaricarlo gratuitamente qui http://www.gimp.org/.

Inkscape editore vettoriale

inkscape - ridurre il peso delle immagini

inkscape

Inkscape è un editor di grafica vettoriale open source per Windows, OS X e Linux. Se disegni loghi o elementi con tipografia che poi vuoi esportare in formato immagine, allora questo è iltool che fa per voi. Potete scaricarlo gratuitamente qui inkscape.org.

Editor di mmagini Photoshop Express Editor

come ottimizzare le immagini per email marketing

photoshop

Se siete fan di Photoshop pero per voi costa un po’ troppo Adobe offre questo tool online che, anche se con prestazioni ridotte, è sufficiente per ottimizzare il peso delle foto. È possibile utilizzarlo online gratis qui http://www.photoshop.com/tools.

Come ottimizzare le immagini nel sistema operativo

Oltre a queste applicazioni nel sistema operativo Windows è installato di default un semplice programme di editing di immagini che può aiutare nella gestione di come ottimizzare le immagini per le nostri campagne di email marketing. Questo programmi è ben noto: Paint.

Editor immagini Windows Paint.

Ridurre le dimensioni delle foto

paint

Anche se si tratta di un’applicazione  un po’ bistrattata da molti utenti di Windows, è abbastanza utile per ottimizzare le immagini: consente di definire le dimensioni dell’immagine ed esportarla in diversi formati e risoluzioni, ed è incluso di serie su tutti i sistemi operativi Windows. Niente di iper professionale pero fa la sua funzione.

Sicuramente con questi suggerimenti l’ottimizzazione delle immagini per le vostre campagne di email marketing è ora più facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *